App per smartphone essenziali per il miglioramento personale

Dating

titolo:3 chiavi per gestire il burnout di carriera
autore:Ann Ronan
source_url:http://www.articlecity.com/articles/self_improvement_and_motivation/article_3171.shtml
data_salvato:2007-07-25 12:30:18
categoria:auto-miglioramento_e_motivazione
articolo:

Recentemente ho fatto una presentazione su questo argomento in una conferenza annuale dei professionisti delle risorse umane. La sala era piena! Cosi ho pensato che le informazioni potrebbero essere attuali per alcuni di voi.
Cos’e il burnout? Quali sono i sintomi e le cause? E se lo state vivendo, cosa potete fare?
Il dizionario afferma che il burnout e “l’esaurimento della forza fisica o emotiva o della motivazione di solito come risultato di stress prolungato o frustrazione”.

Ho messo di solito in corsivo perché anche quando si ama il proprio lavoro come me, si puo esagerare e ritrovarsi bruciati.
I sintomi del burn out possono essere fisici, comportamentali e spirituali. Ecco alcuni segni che ti stanno portando al burn out:

  • stanchezza
  • tensione muscolare
  • mal di testa
  • insonnia
  • non mantenere gli impegni
  • mancanza di efficacia
  • irritabilita
  • ansia
  • senso di vuoto-non c’e piu niente da dare
  • mancanza di gioia
  • incapacita di ridere
    Le cause del burnout possono provenire da noi stessi o dalle nostre organizzazioni. Alcune cause comuni sono alte aspettative su noi stessi, la negazione dei nostri bisogni di base come il cibo e il sonno, scarse capacita di gestione del tempo, l’incapacita di porre dei limiti o di dire no.
    Le cause organizzative possono essere una cultura della competitivita, o una in cui l’essere costantemente occupati e sovraccarichi di lavoro e apprezzato con e-mail e telefonate portate con sé in “vacanza”. Anche una formazione insufficiente nei nuovi ruoli lavorativi o ambienti angusti e rumorosi possono contribuire al burnout(Impara di più riguardo adultfrienedfinder).

    https://www.youtube.com/watch?v=EHSZKkcZOfI

    Ecco 3 modi per gestire il burnout: cambiare la situazione stressante, ridurre la propria vulnerabilita allo stress e/o cambiare il modo in cui si reagisce allo stress che non puo essere cambiato:
  1. Cambiare la situazione stressante, se possibile. Se ci sono alcuni aspetti altamente stressanti del tuo lavoro, vedi se puoi ruotare questo compito con altri. Limita il numero di ore in cui sei sotto stress. Dedica un po’ di tempo alla pianificazione della carriera e della vita. Stabilisci le tue priorita e vivi in base ad esse.
  2. Puoi ridurre la tua vulnerabilita allo stress prendendoti cura del tuo corpo con una buona alimentazione, esercizio fisico e abbastanza sonno. Evita la nicotina e non esagerare con la caffeina e l’alcol. Circondati di persone che ti sostengono, lavora con un coach che ti ascolti profondamente e ti aiuti a creare un buon equilibrio tra il lavoro e gli altri aspetti della tua vita.
  3. Infine, cambia il modo in cui reagisci allo stress. Puoi farlo modificando il tuo self-talk e l’autocritica. Impara le tecniche per calmarti – alcuni respiri profondi possono riportarti in un luogo centrato, in grado di affrontare qualsiasi stress ti si presenti davanti. Diventa un esperto di auto-cura e divertiti().
    Copyright 2005 Ann Ronan
(https://www.cosmopolitan.com/dating-relationship-advice/).